Html è uno standard, ovvero un insieme di regole comunemente accettate dai vari browser per descrivere documenti quali le pagine web. Anche gli standard sentono il peso degli anni, ed è per questo che la “community del web”, costituita da aziende, sviluppatori ed appassionati sta lavorando alla realizzazione di HTML5, la nuove revisione del linguaggio che diventerà ufficiale nel 2014 ma sta iniziando ad essere adottata da un numero sempre maggiore di browser, e può essere scelta con qualche accorgimento come base per i nuovi progetti web. Le novità non sembrano molte, ma i loro risvolti sul futuro del web saranno notevoli: nelle prossime righe ve ne darò un assaggio. Tag semantici Nonostante il generico tag “div”, che identifica un blocco di elementi html, possa essere personalizzato a volontà grazie ai CSS, creando impaginazioni anche complesse, sono stati aggiunti nuovi tag per una maggior divisione concettuale dei contenuti. Ciò permetterà ai browser di distinguere meglio parti come il contenuto, la navigazione, l’intestazione, informazioni correlate eccetera, adattando meglio i contenuti a una sempre più crescente varietà di schermi e media, e renderà i motori di ricerca capaci di fornire informazioni sempre più attinenti alle ricerche. Video e audio L’inserimento di video e audio in una pagina web non è certo una novità. Tuttavia, fino ad oggi ciò è stato possibile solamente facendo uso di tecnologie di terze parti, quali Flash, Java oppure Silverlight. Il gruppo di HTML5 ha elaborato codec aperti e tag che permetteranno di rendere i contenuti multimediali fruibili immediatamente e su tutte le piattaforme. Canvas L’elemento canvas non è altro che un’area su cui è possibile disegnare elementi in 2d (e in futuro anche in 3d). In termini pratici ciò significa che anche i giochi on-line saranno sempre meno dipendenti da software di terze parti. CSS 3 CSS è il linguaggio che permette di definire l’aspetto grafico dei vari componenti di una pagina. Da quand’è nato ha guadagnato un prestigio sempre maggiore, tanto che è sempre più sviluppata la tendenza a inserire nella pagina solo le informazioni lasciando a CSS il compito di curarne la presentazione. La nuova versione di CSS introduce nuove tecniche di formattazione, che renderanno sempre meno necessario l’uso di tecnologie non-standard, nonché le transizioni tra i vari elementi. I nuovi browser utilizzeranno maggiormente l’accelerazione della scheda grafica, permettendo in un sito effetti speciali sempre più coinvolgenti e stupefacenti. SVG

SVG Girl

SVG girl, una demo del team di IE9 che mostra le potenzialità dello standard SVG

Scalable Vector Graphics, abbreviato SVG, è lo standard per la grafica vettoriale promosso dal W3C, lo stesso consorzio che si occupa dei vari standard nel web. Le immagini vettoriali permettono di rappresentare logotipi e disegni non come un mosaico di pixel, ma come un insieme di informazioni sulle linee, le forme e le sfumature che compongono un disegno (da ciò si capisce che non è adatto per le fotografie). Il supporto a livello standard introdotto dai browser permetterà sia di rendere i vari elementi grafici più leggeri, e quindi più veloci da caricare, inoltre farà in modo che lo zoom di una pagina, molto importante oggigiorno dal momento che abbiamo schermi la cui diagonale spazia tra pochi pollici a formati giganteschi, produca un risultato il più possibile uniforme Caratteristiche avanzate In un ecosistema tecnologico ove i dispositivi portatili stanno sempre più rimpiazzando i classici computer, la possibilità di accedere via web alle informazioni del GPS o dell’accelerometro permetterà di sviluppare vere e proprie applicazioni superando le barriere della compatibilità e rendendo i dati sempre disponibili. I nuovi browser permetteranno inoltre ai siti web di avvantaggiarsi dell’accelerazione hardware della scheda grafica, mostrando a schermo animazioni fluide ed effetti speciali. La rivoluzione è già iniziata Sebbene l’adozione ufficiale di HTML5 sia pianificata per il 2014, i principali browser stanno man mano aggiungendo il supporto alle varie novità. In testa alle classifiche per innovazione ci sono Google Chrome, Safari e i browser basati su WebKit, il motore di rendering delle pagine web voluto da Apple. La seconda posizione spetta a Microsoft Internet Explorer 9, che si è prefissato come obiettivo proprio la massima compatibilità sia con gli standard esistenti che con il nuovo HTML5. Per quanto riguarda gli altri browser, il supporto ai nuovi elementi sarà aggiunto in modo graduale. Un paio di link… http://labellezzadelweb.it è il sito dedicato ad Internet Explorer 9, e comprende esempi di ciò che si può fare con le ultime tecnologie in fatto di sviluppo web, oltre a risorse di formazione. www.html.it è il sito di riferimento per chi ha a che fare con il web per lavoro o per passione. Comprende articoli, guide e link di download