Ben ritrovati! Oggi vi presento FreeMind, un programma per organizzare le idee tramite mappe concettuali.

Si tratta di uno strumento utile non solamente agli studenti, ma anche ai progettisti e a tutti coloro che vogliono dare una forma a una serie di argomenti correlati.

Il programma è scritto in Java, quindi è compatibile con tutti i principali sistemi operativi per computer in circolazione. Potete scaricarlo dal sito http://freemind.sourceforge.net. Per Windows sono disponibili due versioni, una più leggera ed una completa: la seconda è quella più indicata.

Finestra principale di FreeMind

La finestra è divisa in due parti: la mappa concettuale, nella parte superiore e le note relative all’argomento selezionato in quella inferiore.

La mappa concettuale prevede un nodo principale, di forma ovale, da cui si dipartono tanti nodi figli con una struttura ad albero. Ad ogni nodo è possibile associare una nota.

Una volta create, le mappe possono essere esportate in vari formati, tra cui HTML (con varie opzioni), OpenDocument Testo, PDF, immagine e SVG.

E’ possibile cifrare il file su cui si sta lavorando, in modo tale da renderlo inaccessibile a chi non conosce la password.

Se si lavora su più documenti, la visualizzazione a schede permetterà di passare con disinvoltura da un documento all’altro.

L’applicazione è abbastanza semplice da poter essere utilizzata in maniera immediata, sebbene sia la semplicità d’uso che l’estetica siano punti migliorabili.

In ogni caso abbiamo a che fare con un buon applicativo, molto utile per prendere appunti a riunioni o lezioni e in generale per dare a un insieme confuso di idee un’organizzazione logica e strutturata.

Alla prossima!