Uno dei rischi più temuti nel mondo dell’informatica è sicuramente quello di cancellare accidentalmente o a seguito di un danno i propri dati. Windows lo sa bene, e mette a disposizione degli utenti Windows Backup, uno strumento semplice, ma in grado di svolgere egregiamente il suo lavoro.

Abbiamo bisogno di un disco rigido esterno, meglio con capienza superiore ad 1 TB. In alternativa possiamo creare una partizione separata sul disco fisso del nostro PC, ma in tal caso i dati andranno comunque persi in seguito a smarrimento del computer o rottura dell’hardisk.

Windows permette di eseguire 2 tipologie di backup:

  • Immagine dell’intero PC, che crea un file con una copia 1:1 del nostro disco, utile a riportare il PC ad una condizione di funzionamento ottimale in caso di problemi senza dover formattare il PC. Questo tipo di backup si esegue generalmente una sola volta o raramente, perché non è possibile scegliere cosa ripristinare.
  • Backup incrementale dei dati: viene creata sul disco di backup una copia dei dati ad intervalli regolari (quotidianamente, una volta a settimana, mensilmente). La prima copia è completa, mentre le successive contengono solamente i nuovi dati aggiunti. Se ho bisogno di effettuare un ripristino, potrò navigare tra i vari backup nel tempo, cercando la copia del file di cui ho bisogno.

La combinazione di questi 2 tipi di backup permette di usare il PC in tutta sicurezza. Vediamo i passaggi per configurare il nostro backup!

Nel mio caso ho effettuato una selezione personalizzata dei dati da salvare, ciò perché i miei dati sono in un’area separata dalle comuni cartelle utente (documenti – immagini – musica – ecc…). La selezione automatica soddisfa le esigenze di molti utenti.

Il backup per impostazione predefinita è creato alle ore 19 di ogni domenica, ma è possibile selezionare un giorno, una cadenza ed un orario diversi.

L’importante è che il PC sia acceso e con il disco di backup collegato. Se il tentativo di backup fallisce, Windows me lo notifica e avrò la possibilità di ritentare.

Windows Backup permette inoltre di avviare il backup ogni volta che voglio.

Sul mercato esistono strumenti più potenti per il backup dei dati. Lo strumento incluso in Windows riesce comunque a soddisfare le esigenze di sicurezza di chi usa il computer a casa o in un piccolo ufficio, mettendo al sicuro i dati ed evitando perdite che potrebbero essere molto costose, sia economicamente che affettivamente!