Dopo la decisione di abbandonare il nome Windows Live per i suoi servizi on-line, Microsoft ha inaugurato qualche giorno fa Outlook.com, la nuova versione di posta, calendario e contatti firmata Microsoft e stavolta, come prevedibile, in stile metro.

La prima impressione è buona: l’interfaccia in stile metro è pulita, gradevole, con poche distrazioni e soprattutto veloce.

Le app on-line di outlook.com hanno aspetto e disposizione degli elementi quasi identica a quella delle loro controparti preinstallate su Windows 8.

Come già era con il vecchio Windows live, è possibile importare ed utilizzare gli account Google, Facebook, Twitter e Linkedin direttamente da Outlook.com, tenendo tutto sotto controllo ed evitando perdite di tempo.

Contestabile è la scelta del nome Outlook.com per questi servizi: chi già usa Outlook fornito insieme a Microsoft Office ha a che fare con un software potente e flessibile, in grado di gestire parecchi aspetti dell’organizzazione personale e di interfacciarsi ad una soluzione server altrettanto potente come Microsoft Exchange. Outlook.com è invece al momento una riproposizione di Windows Live sotto un nuovo nome e una nuova veste grafica.

Il servizio è ancora in fase sperimentale, ed i servizi Calendario e SkyDrive continuano ad utilizzare il vecchio stile e il vecchio nome.

Detto ciò, il mio giudizio è positivo: Microsoft ha progettato per i suoi servizi on-line un’interfaccia web leggera, veloce ed intuitiva, in linea con lo stile metro e compatibile con i vari browser. Parlando di stile metro, quest’ultimo è al posto giusto su applicazioni come posta, calendario e contatti, mentre è ancora incerto se troverà il gradimento degli utenti la sua implementazione così come è stata effettuata, su Windows 8 (di cui a breve dovrebbe uscire la RTM, la versione finale).