Ormai si parla quasi esclusivamente dei Mondiali di calcio, solo questo evento è capace di “oscurare” le chiacchiere sul campionato di calcio.

Gli Italiani, amanti del calcio, oltre a godersi gli ultimi scorci del campionato, attendono con impazienza l’inizio dei Mondiali di calcio, sicuramente l’evento più atteso dai tifosi di tutto il mondo.

Certamente, rispetto al passato, i tempi sono cambiati: i nostalgici ricorderanno sicuramente i mondiali di calcio degli anni passati, le partite trasmesse in bianco e nero e che pochi potevano vedere grazie alle prime televisioni, le divise dei calciatori che adesso sembrano “obsolete”, ma tutto quello ha contribuito a creare i mondiali così come li conosciamo noi.

Attualmente la diffusione di internet e della tecnologia anche a basso costo hanno determinato una importante trasformazione nella modalità di trasmissione e fruizione degli avvenimenti sportivi, dal momento che essi vengono principalmente diffusi attraverso i  social network.

Anche gli articoli sulle scommesse sportive vengono diffusi per lo più grazie a siti come questo, perché in questo modo riescono ad avere una visibilità maggiore  in meno tempo. Così, se una volta si scommetteva solo ed esclusivamente  sulle squadre favorite, sulle possibili finaliste, adesso le scommesse sono pressoché infinite, la stessa tecnologia scelta per la trasmissione delle partite è stata oggetto di non poche scommesse e, alla fine, si è optato per l’avveneristico 4k, scartando il 3d (considerato da molti scomodo).

Ovviamente i mondiali di calcio alimentano anche le riviste gossippare, poiché si scommette sulle mogli e sulle compagne dei calciatori, sull’abbigliamento, su possibili unioni, sulle lamentele degli allenatori in merito al fatto che i giocatori devono concentrarsi solo ed esclusivamente sulle partite, e così via.

Ovviamente gli smartphone e gli onnipresenti social network come twitter e facebook, consentiranno a tutti gli appassionati di essere sempre informati sulle novità, sulle ultime notizie, sui risultati delle partite, per non parlare delle applicazioni create ad hoc  per i mondiali di calcio, come questa.